Lettere

PENSIONATI, ENTRIAMO NEI CIRCOLI

Pubblicata il 14 ottobre 2009

Caro presidente, sono un pensionato di 73 anni. Mi sono sempre impegnato molto nel lavoro, come responsabile della produzione di un’azienda tessile. Ora che il lavoro non c’è più, mi sento messo in un angolo, come un’auto di grossa cilindrata che potrebbe correre molto ma che è tenuta forzatamente in garage. Sono ancora efficiente, pieno di iniziative, come molte delle persone che, come me, hanno lavorato cinquant’anni e che ora sono in pensione. In queste settimane sto cercando di coinvolgere molti dei miei amici nella creazione di un Circolo. I nomi ci sono già quasi tutti. Questa idea dei Circoli mi piace proprio, finalmente un modo per rimodernare questa politica così vista e rivista. Mi farò vivo presto, intanto le faccio i miei migliori in bocca al lupo!!!
Osvaldo